Skip to main content

F1: Presentata la nuova Alfa Romeo di Bottas e Zhou per il mondiale 2022

Presentata l’Alfa Romeo C42 per il mondiale 2022 di F1 con la nuova coppia formata dal finlandese Valtteri Bottas e il cinese Guanyu Zhou.

È toccata anche alla nuova Alfa Romeo per il mondiale F1 del 2022, già vista in azione nei test prestagionali a Montmelò, ma nella livrea camouflage. Adesso i colori sono definitivi, con il biancorosso imponente e un bel tricolore sull’alettone posteriore. L’Alfa Romeo C42, progettata a Hinwil sotto la guida del direttore tecnico Jan Monchaux, è radicalmente diversa dal passato, ed è spinta dalla power unit Ferrari. La livrea, proprio in occasione della trentesima partecipazione del team di Hinwil al mondiale di F1, è stata realizzata dal Centro Stile Alfa Romeo. Sul cofano motore spicca la storica scritta Alfa Romeo, in diagonale, che è un richiamo agli inizi del secolo, quando negli Anni 20 faceva la sua comparsa sulle vetture da corsa del marchio. Sotto c’è la scritta Tonale, il primo Suv compatto del marchio, presentato recentemente e poi il  Quadrifoglio, simbolo di sportività del Gruppo. Valtteri Bottas, arrivato in Alfa dalla Mercedes, avrà il compito di portarla in alto: “Sono colpito dalla nuova C42, è la mia prima vettura targata Alfa Romeo F1 e ciò la rende speciale: sono davvero impaziente di guidarla nel GP del Bahrain. I test ci hanno confermato le nostre aspettative sul punto in cui ci troviamo e sui progressi compiuti, ma ora ci avviciniamo al momento che conta davvero. Sento una grandissima motivazione in tutta la squadra: tutti danno il massimo per poter essere competitivi, e questo mi dà una carica in più quando sono al volante”. Zhou Guanyu, cinese debuttante in F1 è il compagno di Bottas e dovrà, per prima cosa, fare esperienza. “Sono davvero carico per l’inizio della stagione e vedere la C42 con la livrea con cui correrò rende tutto molto più vero. Siamo all’inizio di una nuova era, per le macchine e i nuovi regolamenti, e ciò offre opportunità di miglioramento perché tutti partono da zero. Ho sentito molto supporto in squadra dal momento del mio arrivo e vedere il lavoro, l’impegno e le motivazioni di tutti, a Hinwil e in pista, mi riempie di orgoglio ed entusiasmo. Non vedo l’ora di essere in griglia con questa macchina”. Così Frédéric Vasseur, team principal dell’Alfa Romeo F1: “L’inizio della stagione è sempre un momento esaltante, in cui cogliamo i frutti del lavoro di centinaia di persone per un lungo periodo di tempo. Non vediamo l’ora che la C42 scenda in pista, non solo perché è la prima vettura realizzata con il nuovo regolamento, cosa che dovrebbe rendere le gare più serrate ed emozionanti, ma perché riponiamo molta fiducia nel fatto che questa macchina possa consentire alla squadra di fare un passo in avanti verso la conquista delle posizioni migliori in griglia”.