Skip to main content

F1: Jessica Hawkins è la prima donna al volante dal 2018

La pilota ha guidato la Aston Martin del 2021 durante una sessione di test nell’Hungaroring: è la prima donna a testare una vettura di Formula 1 dal 2018 durante una sessione di prova non ufficiale.

Sono passati 5 anni quando per l’ultima volta una donna era scesa in pista durante una sessione di prova non ufficiale a bordo di una monoposto di Formula 1. Adesso è toccato alla britannica Jessica Hawkins con l’Aston Martin 2021 per dei test sul circuito dell’Hungaroring lo scorso giovedì, cinque anni dopo la collega Tatiana Calderon al volante di una Sauber. Hawkins ha disputato tre stagioni nel campionato W Series e nello stesso periodo ha preso parte anche al British Touring Car Championship. Di recente era diventata anche ambasciatrice Aston Martin ed era apparsa, con il ruolo di stunt driver, nel film di James Bond ‘No Time to Die’. Ecco alcune dichiarazioni della pilota: “Mi ci è voluto tutto il sangue, il sudore e le lacrime per arrivare fin qui, ho dovuto mantenere il segreto per mesi, il che è stato piuttosto difficile. Ma ne è valsa la pena e mi ha dato una visione davvero preziosa. Niente è paragonabile all’accelerazione e alla frenata di un’auto di Formula 1 e, dopo aver esaminato i dati, sono davvero orgogliosa della mia prestazione. Continuerò a spingere per ottenere di più e, nel frattempo, voglio ispirare altre donne e far loro capire che devono seguire il loro sogno, qualunque esso sia”. Nella storia della Formula 1, sono solo cinque le donne che hanno ufficialmente gareggiato a bordo di una monoposto: Maria Teresa de Filippis nel 1958, la prima e unica ad andare a punti, Lella Lombardi nel 1975 in occasione del GP di Spagna, la britannica Divina Galica e la sudafricana Desiré Wilson. Mentre è italiana l’ultima donna ad aver corso in F1: Giovanna Amati nel 1992. Susie Wolff ha girato con la Williams a Silverstone durante una sessione di prova ufficiale nel 2015, mentre Tatiana Calderon ha disputato una sessione di test gomme nel 2018 a bordo di una Sauber.