Skip to main content

Coppa Italia: Milan-Torino finisce 0-1 ai tempi supplementari

Clamoroso risultato a San Siro: i campioni d’Italia in carica lasciano la competizione contro un Torino eroico, in 10 dal 70′ per l’espulsione di Djidji. 

Clamoroso, impronosticabile: un Torino in 10 uomini dal 70′ minuto elimina il Milan dalla Coppa Italia. A San Siro i granata confezionano l’impresa nel secondo tempo supplementare, con Adopo che entrato dalla panchina manda in estasi i suoi al minuto 114.
Parte bene il Torino che ha una buona chance in avvio con Lukic, che in area si fa ipnotizzare da Tatarusanu. le altre occasioni, poi, parlano rossonero: bene soprattutto il redivivo De Ketelaere, che regala segnali incoraggianti con buoni movimenti prima di colpire un palo e spaventare Milinkovic con una bella conclusione proprio allo scadere.
Il primo quarto d’ora di ripresa non regala particolari emozioni: il Milan, in particolare, sembra soffrire a livello fisico la gara non riuscendo più a pressare efficacemente i portatori di palla granata. A scuotere il match ci pensa Junior Messias, che appena entrato sfiora il gol e poi favorisce l’espulsione di Djidji, uscito anzitempo dal campo per doppia ammonizione dopo un fallo a centrocampo proprio sul brasiliano. Una scossa che però non basta ai rossoneri per evitare i supplementari: Juric accorcia le maglie e il Torino resiste strenuamente, sorretto anche da Milinkovic-Savic che nel recupero nega la rete decisiva a Theo Hernandez.
Nel primo tempo supplementare non si vede un Milan arrembante, nonostante l’ingresso nel finale dei tempi regolamentari di titolari del calibro di Leao, Giroud e Theo Hernandez. A salire in cattedra è il migliore in campo, ovvero Milinkovic-Savic, che compie altri tre interventi decisivi tenendo letteralmente a galla la sua squadra. Gli uomini di Juric reggono bene anche nella seconda frazione aggiuntiva, non permettendo mai ai padroni di casa di avvicinarsi all’area e materializzando il clamoroso gol del vantaggio al minuto 114: gran lavoro di Seck, Bayeye riceve e con personalità dopo un ottimo ingresso in area scarica per Adopo, che spinge il pallone in porta confezionando il contropiede perfetto.
I granata confezionano un’impresa straordinaria e approdano così ai quarti di finale, dove affronteranno la vincente di Fiorentina-Sampdoria. I rossoneri, dopo il brutto pareggio con la Roma, si leccano ancora di più le ferite: questa eliminazione brucia e farà certamente discutere.