Skip to main content

Conte ha detto no a De Laurentiis. Ecco i motivi del rifiuto

Il presidente del Napoli ha provato in tutti i modi a convincere il tecnico a prendere il posto di Garcia, purtroppo senza successo.

De Laurentiis ha provato fino a ieri pomeriggio a convincere Conte. Credeva che fosse l’unico in grado di restituire il giusto valore alla sua squadra. Ha chiamato Antonio dopo la disfatta con la Fiorentina e ha trattato, direttamente con lui e con chi ne cura gli interessi e gli aspetti lavorativi. E anche ieri, nel corso di una serie di videochiamate, insieme con l’ad Chiavelli, il club manager Sinicropi e suo figlio Edoardo, ha continuato nel tentativo di convincerlo, in virtù dell’apertura e della tentazione dell’allenatore di guidare i campioni d’Italia. Alla fine, però, non lo ha convinto a rinunciare al suo periodo sabbatico e la sua esigenza di riposo. Antonio in questo momento ha bisogno di famiglia, di pace, di vacanze. Nessun problema economico, nessuna perplessità progettuale: soltanto una scelta legata a motivazioni di carattere personale.