Skip to main content

Community Shield: Arsenal in rimonta batte il City

Il City subisce il pareggio con un autogol di Akanji all’11° minuto di recupero, e poi perde ai rigori con l’Arsenal nella sfida valida per il Community Shield, la “Supercoppa” inglese, primo trofeo stagionale.

Emozioni e tanto raccontare nella prima uscita ufficiale della stagione in Inghilterra, il Community Shield o, se preferite, la ‘Supercoppa inglese’. A far festa l’Arsenal di Arteta, invitato in quanto secondo in campionato dopo il treble del City della passata stagione. Tris di successi che la squadra di Guardiola va a un passo dal far diventare quattro, se non fosse stato per un clamoroso autogol di Akanji all’undicesimo minuto di recupero – (sì, 11, abituatevi… In Inghilterra per la nuova stagione hanno deciso di adottare il protocollo visto ai Mondiali…) – che su tiro innocuo di Trossard leva al City una nuova festa. A portare avanti gli uomini di Guardiola infatti era stato a sorpresa Cole Palmer, subentrato a uno spento e ancora un po’ macchinoso Haaland. Un pareggio che ha portato così direttamente il match ai rigori: a decidere la sfida gli errori di De Bruyne e Rodri, mentre l’Arsenal è stato impeccabile con un 4 su 4 firmato Odegaard, Trossard, Saka e Vieira.
La partita è stata a lungo equilibrata, con un Arsenal che al di là del rocambolesco pareggio non ha rubato nulla. Anzi, Havertz aveva avuto le due migliori occasioni della partita. I Gunners hanno giocato con personalità e senza paure di fronte a una squadra che sotto la gestione Guardiola li aveva sostanzialmente sempre battuti. Che possa essere un buon segnale per la stagione? Se lo augurano i tifosi, che si accingono ad affrontare il ventennale dell’ultimo successo di quell’Arsenal degli ‘Invincibili’ targato Arsene Wenger.

Vedremo se sarà di buon auspicio per la squadra di Londra; ma di certo lo sono state le sconfitte estive fin qui per Pep. Tre delle quattro cadute nelle finali disputate in tutte le competizioni da quando allena il Manchester City sono arrivate proprio nel Community Shield; competizione decisamente meno importante rispetto a tutte le altre. Ma c’è di più: nelle ultime due in cui è andato sconfitto, dopo il ko a inizio agosto, è poi sempre arrivato il titolo di Campione d’Inghilterra.