Skip to main content

Ciclismo: Van der Poel arrestato e rilasciato, poi il ritiro al Mondiale

Il ciclista olandese, alla vigilia della gara, ha avuto una discussione in albergo con dei ragazzi che lo avrebbero disturbato durante la notte

Il ciclista olandese Mathieu van der Poel è stato arrestato alla vigilia della corsa su strada d’élite ai Mondiali in Australia, dopo un alterco notturno con vicini rumorosi. Il 27enne era tra i favoriti per la maglia iridata, ma si è ritirato dopo soli 30 chilometri. Van der Poel è stato rilasciato su cauzione ma dovrà comparire in tribunale martedì prossimo.  Queste le sue dichiarazioni: “Non ho potuto fare ritorno nella mia stanza fino alle quattro del mattino. Non è certo l’ideale. È un disastro, ma non posso farci nulla. Sto cercando di uscirne al meglio“. La polizia del New South Wales è stata chiamata dalla direzione dell’hotel e ha “arrestato poco dopo un uomo di 27 anni, accusato di aggressione comune”. Van der Poel ha raccontato: “Volevo andare a letto presto la scorsa notte, ma c’erano molti ragazzini nel corridoio dell’hotel che continuavano a bussare alla mia porta. Dopo un po’ mi sono stancato e ho detto loro, in modo non molto comprensivo, di smetterla“.