Skip to main content

Chelsea, Tuchel esonerato: Potter, Pochettino, Zidane i papabili sostituti

I Blues hanno comunicato l’esonero del tecnico tedesco: fatale la sconfitta in Champions League contro la Dinamo Zagabria

Il Chelsea ha esonerato Thomas Tuchel. La decisione del club londinese è stata presa dopo la clamorosa sconfitta per 1-0 sul campo della Dinamo Zagabria, nel debutto della Champions League. Il Chelsea ha diffuso il seguente comunicato per comunicare la scelta dell’esonero: “Il club esprime la sua gratitudine a Thomas e al suo staff per tutti i loro sforzi durante la loro permanenza con il club. Thomas avrà giustamente un posto nella storia del Chelsea dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa e il Mondiale per club. Poiché i nuovi proprietari hanno raggiunto i 100 giorni dall’acquisizione del club, ritengono che sia il momento giusto per effettuare questa transizione”. La nuova proprietà ha fretta di trovare un nuovo tecnico. Il primo nome della lista è Graham Potter, dal 2019 a capo del Brighton, rivelazione anche di questo inizio di stagione. Altra alternativa è Mauricio Pochettino, 50enne che in Premier ha allenato Southampton e Tottenham e che è rimasto libero dopo la fine della sua avventura col Psg, dove sostituì proprio Tuchel. Nella lista del Chelsea ci sarebbero anche Zinedine Zidane e Brendan Rodgers, che sta rompendo col Leicester ultimo in classifica. Dopo aver condotto il mercato dei record assieme a Tuchel, Boehly si sta occupando in prima persona anche della ricerca del nuovo allenatore.