Skip to main content

Champions l'Inter soffre ma alla fine passa per 1-0 contro il Barca

Grazie a un gol segnato dal turco poco prima dell’intervallo, i nerazzurri vincono una partita tutta cuore e grinta e balzano da soli al secondo posto del girone C. Nella ripresa annullato dalla VAR il pareggio di Pedri. Tra 8 giorni il ritorno al Camp Nou.

L’Inter supera per 1-0 il Barcellona e vive la prima notte magica di questo tribolato avvio di stagione. Va a segno poco prima dell’intervallo Hakan Calhanoglu, l’uomo che Inzaghi ha scelto per ricoprire il delicatissimo ruolo di regista davanti alla difesa, preferendo il turco al giovane Asllani. E venendone ripagato. Una rasoiata dal limite nel recupero del primo tempo, Ter Stegen che non ci arriva, San Siro che vien giù. È il momento più esaltante di una serata che di esaltazione ne propone parecchia. Perché l’Inter, dopo un avvio bloccato e pieno d’ansia, si scioglie e gioca alla pari contro un avversario quotatissimo. Chiede un rigore, si vede annullare il vantaggio di Correa, lo trova con Calhanoglu. Rischia solo nella ripresa, in maniera fisiologica, quando Dembélé colpisce un palo e a Pedri viene cancellato il pareggio dalla VAR. Ma praticamente per tutto l’arco della gara costruisce un muro davanti ad Onana. Uscendo vincitrice dalla battaglia e, ora sì, sognando concretamente la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Mercoledì 12, intanto, è già in programma il ritorno al Camp Nou: sarà un’altra notte da vivere tutta d’un fiato.