Skip to main content

Champions League: L'inter passa contro il Benfica sarà Euroderby

Barella, Lautaro e Correa regalano all’Inter il 3-3 sul Benfica che dopo lo 0-2 dell’andata vale la semifinale.

Tredici anni dopo l’ultima volta in semifinale di Champions, diciotto anni dopo l’ultimo euroderby, vent’anni dopo quella prima semifinale contro i cugini rossoneri. Il Milan chiama, l’Inter risponde. E’ una settimana storica per le due milanesi e l’Inter completa la festa con il 3-3 di San Siro contro il Benfica. Dopo lo 0-2 dell’andata i nerazzurri si affidano alla stessa formazione capace di sbancare il Da Luz. Un’Inter che come nella gara di Lisbona gestisce senza problemi un Benfica improvvisamente andato in crisi. I lusitani prima della settimana del match d’andata avevano perso solo una partita dal 2 agosto al 7 aprile in tutte le competizioni; al momento della verità però hanno infilato un doppio ko in Champions con l’Inter e due sconfitte in campionato. Dettagli di un crollo improvviso; e i meriti di un’Inter che non ha sostanzialmente mai sofferto nelle due gare. Anche questa sera i nerazzurri hanno aperto con un gran gol di Barella e nonostante il pareggio di Aurness hanno gestito la mini-sfuriata dei lusitani a inizio ripresa andando poi in gol con Lautaro e Correa. Assolutamente influenti i due gol del Benfica a festa interista ormai iniziata da un pezzo. E dunque sarà di nuovo euroderby di semifinale tra Inter e Milan. Come vent’anni fa, c’è la certezza di una milanese in finale di Champions. A farle compagnia il Real Madrid di Carlo Ancelotti o il Manchester City di Pep Guardiola.