Skip to main content

Champions League: il Milan passa ai quarti pareggiando contro gli Spurs

Le parole del tecnico rossonero dopo lo 0-0 che ha qualificato il Milan ai quarti di finale di Champions League a spese del Tottenham di Antonio Conte.

Una serata perfetta per il Milan di Stefano Pioli, che supera gli ottavi di finale contro il Tottenham: a Londra termina a reti bianche, e in virtù dell’1-0 di San Siro, i rossoneri volano ai quarti di finale di Champions League 11 anni dopo l’ultima volta. Decisiva la zampata di Brahim Diaz all’andata, ma anche la paratona di Maignan nei minuti finali del ritorno. Intervistato nel post partita, Stefano Pioli ha analizzato a caldo la prestazione dei suoi ragazzi.

LE PAROLE DI PIOLI

Noi campioni? Mi piace pensare che nulla sia impossibile. Il nostro obiettivo è entrare tra le prime quattro d’Europa, poi ovviamente è difficile. Non abbiamo mai mollato, il passaggio del turno è meritato per come abbiamo giocato nell’arco delle due partite. Il Milan deve fare un passo alla volta, era importante superare il girone ed è stato importante passare gli ottavi, ci aspetta sicuramente una grande squadra ma lo era pure il Tottenham. Ora concentriamoci sul campionato, dove siamo un po’ indietro. Poi ripenseremo alla Champions. Come è nato il cambio modulo? L’ho deciso dopo l’ennesima sconfitta, quella col Sassuolo in casa, la vecchia disposizione non funzionava più. Ora ci mettiamo più attenzione, i tre centrali sono adatti a questo modo di giocare e così anche le loro riserve. Sto ricevendo ottime risposte. In Italia è difficile, ci sono squadre che ci mettono in difficoltà, ma in Champions è troppo gratificante, troppo nella storia di questo club. Dobbiamo starci sempre, quindi serve il quarto posto. Oppure vincerla, mi piace pensare che nulla è impossibile anche se poi rimarranno le squadre più forti del continente. Ci giocheremo i quarti di finale con convinzione e fiducia“.