Skip to main content

Champions League: il Milan agli ottavi dopo 9 anni

Con i gol di Giroud (doppietta), Krunic e Messias, il Milan si mangia in un sol boccone il Salisburgo e ottiene il pass per gli ottavi di finale di Champions.

Con la qualificazione del Lipsia nel girone del Real, con Ancelotti che ha registrato il nuovo record di vittorie in Champions, mancava una sola squadra per comporre il quadro definitivo delle 16 qualificate agli ottavi di finale. O Milan o Salisburgo, ma i rossoneri hanno fatto valere sia il fattore campo sia la maggiore qualità in attacco comunque mostrata durante tutto il girone. Si è anche sofferto, nel primo tempo, con le chance per Adamu e Okafor, ma alla fine la decide Giroud che con una doppietta, da gran opportunista, spiana la strada alla squadra di Stefano Pioli. In gol anche Krunic, subito ad inizio secondo tempo, e Messias che completano la festa rossonera. Una vera festa visto che il Milan non si qualificava agli ottavi di finale di Champions League dalla stagione 2013-2014. Ben 9 anni fa… Il Milan passa come seconda e ora si fa dura, ma è giusto mettersi in gioco anche in queste grandi sfide. Dall’urna di Nyon, del prossimo 7 dicembre, uscirà una tra Porto, Bayern Monaco, Tottenham, Real Madrid, Manchester City e Benfica.