Skip to main content

Champions League ecco tutti i risultati

04 e 05 Ottobre tutti i risultati della fase a girone di Champions League | Terzo turno

04 Ottobre 2022

Bayern Monaco vs Viktoria Plzen 5-0
Leroy Sané segna una doppietta e consente al Bayern di prolungare la sua striscia di imbattibilità nella fase a gironi a ben 31 partite (record). Sané apre le danze con un bel gol su azione solitaria e già al 21′ il punteggio è di 3-0 dopo le reti di Serge Gnabry e Sadio Mané. Sané firma la doppietta personale a inizio ripresa, mentre il subentrato Eric Maxim Choupo-Moting conclude un’altra manovra fluida del Bayern al 59′ e fissa il punteggio sul 5-0.

Olympique Marsiglia vs Sporting Lisbona 4-1
Francisco Trincão segna nei primi 60 secondi, ma un inizio da sogno si trasforma velocemente in una serata da incubo per gli ospiti. Il protagonista in negativo è il portiere Antonio Adán, che con due errori favorisce i gol di Alexis Sánchez e Amine Harit e poi viene anche espulso per fallo di mano. Leonardo Balerdi firma ben presto il terzo gol dei padroni di casa, poi Chancel Mbemba chiude l’incontro nel finale.

Liverpool vs Rangers 2-0
Il Liverpool consolida il secondo posto nel Gruppo A con una vittoria ad Anfield. La splendida punizione di Trent Alexander-Arnold dopo sette minuti dà inizio alla serata, ma una serie di parate di Allan McGregor, in particolare su Darwin Núñez, tiene il risultato sull’1-0. Il raddoppio arriva solo nel secondo tempo grazie a un rigore di Mohamed Salah, che segna il suo decimo gol in altrettante partite della fase a gironi.

Ajax vs Napoli 1-6
Il Napoli è sempre più spietato e rimane primo nel Gruppo A con tre lunghezze di vantaggio. Sorprendentemente, gli ospiti vincono dopo aver subito il gol dell’1-0 di Mohammed Kudos. Giacomo Raspadori pareggia ben presto, poi Giovanni Di Lorenzo e Khvicha Kvaratskhelia segnano i loro primi gol in Champions League prima e dopo la rete di Piotr Zieliński e la seconda personale di Raspadori. Dopo l’espulsione del capitano di casa Dušan Tadić, Giovanni Simeone firma il sesto gol all’81’.

Inter vs Barcellona 1-0
Hakan Çalhanoğlu segna il suo primo gol in Champions League dopo sei anni e permette all’Inter di scavalcare il Barcellona nel Gruppo C. Nel recupero del primo tempo, il nazionale turco calcia da fuori area e manda la palla dietro il palo alla destra di Marc-André ter Stegen, concludendo una solida prestazione dei nerazzurri. Il Barcellona domina nel possesso palla ma si scontra più volte con la difesa dei padroni di casa. La sua migliore occasione è un palo colpito da Ousmane Dembélé al quarto d’ora della ripresa.

Porto vs Bayern Leverkusen 2-0
Zaidu e Galeno, entrati nel secondo tempo, regalano la prima vittoria al Porto. I due gol arrivano su assist di Mehdi Taremi, che va anche a segno personalmente alla fine del primo tempo: il VAR, però, annulla la sua rete e assegna un rigore nell’altra area. Diogo Costa neutralizza il tiro dal dischetto di Patrik Schick e il Leverkusen conclude la ripresa ancora peggio perché vede espellersi Jeremie Frimpong per doppia ammonizione.

Bruges vs Atletico Madrid 2-0
Ferran Jutglà segna un gol e ne ispira un altro, aiutando il Club Brugge a centrare la terza vittoria consecutiva. Dopo aver resistito alla carica iniziale degli ospiti, il Bruges va in vantaggio al 36′, quando Jutglà serve il compagno di reparto Kamal Sowah. Lo spagnolo viene neutralizzato da Jan Oblak a inizio ripresa ma non sbaglia al quarto d’ora dopo una bella azione di Tajon Buchanan. Griezmann ha una buona occasione per riportare in carreggiata l’Atlético ma manda un calcio di rigore sulla traversa.

Francoforte vs Tottenham 0-0
Altra serata frustrante sotto porta per il Tottenham, che viene fermato sullo 0-0 dai debuttanti in Champions League. Harry Kane sbaglia tre buone occasioni nel primo tempo, mentre Heung-Min Son conclude di poco a lato. La squadra di Antonio Conte domina senza mai concretizzare e non subisce tiri in porta: l’unico intervento di Hugo Lloris è una respinta su Ansgar Knauff da distanza ravvicinata.

05 ottobre 2022

Salisburgo vs Dinamo Zagabria 1-0
Noah Okafor suggella la prima vittoria del Salisburgo nel Gruppo E trasformando con freddezza un calcio di rigore. Gli ospiti iniziano bene e Josip Mišić impegna Philipp Köhn con un tiro dalla distanza. La squadra di casa, però, prende ben presto le redini dell’incontro e passa in vantaggio quando Sadegh Moharrami atterra Andreas Ulmer in area; Okafor si incarica di battere dal dischetto e spiazza Dominik Livaković. Negli ultimi minuti, Köhn viene nuovamente chiamato in causa neutralizzando Josip Drmić.

Lipsia vs Celtic 3-1
André Silva segna due gol nel secondo tempo di una gara avvincente, in cui i padroni di casa colpiscono anche un palo e vedono annullarsi due gol dal VAR. La rete di Christopher Nkunku fa la differenza prima dell’intervallo, ma ben presto Jota riporta il Celtic in parità. Le occasioni si susseguono su entrambi i fronti, ma il Lipsia è più concreto e vince con la doppietta di André Silva.

Chelsea vs Milan 3-0
Il Chelsea conquista la prima vittoria stagionale in Champions League e abbandona l’ultimo posto nel Gruppo E. Gli ospiti cominciano bene ma lasciano smarcato Thiago Silva per tre calci piazzati consecutivi; sull’ultimo, il suo colpo di testa viene fermato ma poi ribadito in rete da Wesley Fofana. Rade Krunić spreca una ghiotta occasione allo scadere del primo tempo, ma il Milan non riesce a fare di più. Il secondo gol dei padroni di casa è opera di Pierre Emerick-Aubameyang su cross di Reece James, che firma il terzo sorprendendo il Milan in una costruzione dal basso.

Real Madrid vs Shakhtar Donetsk 2-1
I brasiliani Rodrygo e Vinícius Jr segnano nella prima mezz’ora e permettono al Real Madrid di proseguire a punteggio pieno. Il tiro al volo improvvisato di Oleksandr Zubkov alla fine del primo tempo riporta in gara lo Shakhtar, che nella ripresa prende coraggio e si fa avanti più spesso, ma i campioni in carica resistono e si preparano alla quarta giornata con cinque punti di vantaggio nel Gruppo F.

Man. City vs Copenaghen 5-0
Erling Haaland segna al primo tocco di palla e apre la strada a un’altra eclatante vittoria interna del Manchester City. L’attaccante norvegese firma l’1-0 su assist di João Cancelo al 7′ e raddoppia al 32′, arrivando a 28 gol in sole 22 presenze in Champions League. Il portiere del Copenaghen, Kamil Grabara, effettua ben 12 parate ma non può evitare il tracollo della sua squadra. Dopo un autogol di David Khocholava, Riyad Mahrez trasforma un rigore, mentre Julián Álvarez segna la rete del 5-0 dopo una bella incursione di Jack Grealish.

Siviglia vs B. Dortmund 1-4
Il Dortmund consolida il secondo posto nel Gruppo G grazie a una vittoria imponente in Spagna. La squadra tedesca passa in vantaggio con Raphaël Guerreiro e dilaga nel primo tempo con i gol di Jude Bellingham e Karim Adeyemi. Youssef En-Nesyri accorcia per i padroni di casa a inizio ripresa, ma Julian Brandt mette al sicuro la seconda vittoria del Dortmund in questa edizione.

Juventus vs Maccabi Haifa 3-1
Angel Di María torna alla grande e serve tre assist nella prima vittoria della Juventus nel Gruppo H. Al 35′, l’argentino serve in profondità Adrien Rabiot, che insacca di potenza. All’inizio del secondo tempo libera Dušan Vlahović, che non dà scampo a Joshua Cohen. Al 75′, Din David accorcia per la squadra israeliana, ma di nuovo Rabiot svetta di testa su calcio d’angolo di Di María e vanifica ogni speranza di rimonta.

Benfica vs PSG 1-1
Il Benfica tiene il passo del Paris in testa al Gruppo H grazie a un autogol di Danilo dopo una magia di Lionel Messi. Gli ospiti devono affidarsi a Gianluigi Donnarumma nelle prime battute dell’incontro, ma poi Messi apre le marcature con un sontuoso tiro a rientrare dal limite dell’area. La formazione portoghese non abbandona il suo piano gara e pareggia quando Enzo Fernandez crossa al centro e Danilo (ex Porto) supera il proprio portiere. Dopo l’intervallo, entrambe le squadre vanno alla ricerca del gol partita ma trovano Odisseas Vlachodimos e Donnarumma in forma smagliante.

Vedi la classifica dei gironi aggiornata