Skip to main content

Caso Zaniolo: la Roma ora è furiosa con Nicolò

La società è molto irritata e ha deciso che non rinnoverà il contratto del giocatore in scadenza 2024 almeno fino a settembre.

La Roma è ormai stanca dei comportamenti di Zaniolo, in modo particolare delle manovre di comunicazione che avrebbe messo in atto il calciatore e alcune persone a lui vicine.  Dopo mesi di comportamenti tollerati a fatica dalla società e da Mourinho, e dopo interviste in cui Zaniolo ha parlato solo di Milan o Juve e mai della Roma, si è arrivati a un punto di rottura totale. La società ha fatto sapere che non rinnoverà il contratto del giocatore in scadenza 2024 almeno fino a settembre, e quindi a mercato chiuso e fa sapere a Nicolò che dovrà presentarsi il 5 luglio insieme agli altri, e che non avrà trattamenti diversi dai compagni. Inoltre il club giallorosso non intende accettare offerte con contropartite tecniche, né cifre al ribasso come trapelato in queste ore. Anzi i Friedkin fanno sapere che ora non bastano più nemmeno 60 milioni in Italia. Una presa di posizione forte che potrebbe subire cambiamenti in un mercato di fuoco.