Skip to main content

Calciomercato: ufficiale Cristiano Ronaldo all'Al Nassr

CR7, che il prossimo 5 febbraio compirà 38 anni, vola in Arabia Saudita dopo la burrascosa fine del suo rapporto con il Manchester United

La carriera di Cristiano Ronaldo proseguirà in Arabia Saudita. Il portoghese, secondo quanto riportato inizialmente dalla tv Al Arabya e in seguito confermato dal nuovo club, ha firmato un contratto con l’Al Nassr fino al 30 giugno 2025. Dopo l’indiscrezione dei colleghi, dunque, anche la conferma ufficiale dello stesso club che ha postato le foto di presentazione.

CR7, che il prossimo 5 febbraio compirà 38 anni, si era presentato ai Mondiali in Qatar da disoccupato di lusso reduce dopo la burrascosa separazione dal Manchester United, e con il suo Portogallo non era andato oltre i quarti di finale rimediando una bruciante eliminazione per mano del Marocco. Ronaldo si appresta adesso a vivere un nuovo capitolo della sua carriera, meno prestigioso dal punto di vista tecnico ma faraonico dal punto di vista economico: guadagnerà infatti circa 200 milioni di euro all’anno.

Notizia che era diventata sempre più insistente nel corso delle ultime ore. Già prima dell’annuncio ufficiale, arrivato nella serata italiana di venerdì 30 dicembre intorno alle ore 22:15, erano già apparse su Twitter diverse testimonianze dal negozio ufficiale dell’Al Nassr dove si vedevano già in stampa le magliette ufficiali di CR7.

La curiosità sul ruolo di Cristiano Ronaldo riguarda il suo futuro. Al termine del periodo da calciatore, dall’Arabia Saudita si vocifera che l’ex Real Madrid, Manchester United e Juventus avrà un ruolo in giacca e cravatta. Dopo il 2025 infatti dovrebbe vestire i panni di ambasciatore della candidatura dell’Arabia Saudita (assieme a Egitto e Grecia) per ospitare i Mondiali del 2030: in questi 5 anni guadagnerà altri 500 milioni di euro.