Skip to main content

Brescia, via Inzaghi. Vertice in corso con Corini

Il presidente del club ha scelto di sollevare dall’incarico il tecnico nonostante la clausola di “salvataggio” del contratto.

Cellino ora ha deciso di esonerare Filippo Inzaghi. E indietro non si torna. Poco importa se nel contratto stipulato con il tecnico c’è scritto non è licenziabile se la squadra è fra le prime 8 della classifica. Ma chi allenerà la squadra al posto di Inzaghi? È in corso il vertice con Cellino, Marroccu e Corini che dovrebbe firmare e dirigere già oggi l’allenamento. Sarebbe la sua quinta esperienza al Brescia, 2 da giocatore e 2 da allenatore. Per l’allenatore però il periodo di disoccupazione potrebbe durare davvero poco perché c’è già una società che ha messo il suo nome nella lista dei papabili. Anche con il Brescia, Filippo Inzaghi ha confermato il suo feeling con la lotta per la promozione. In carriera ne ha già ottenute due, sfiorando la terza con il Venezia, ed ora è a caccia del personale tris con le Rondinelle. Proprio per questo Walter Sabatini potrebbe pensare a lui per il rilancio della Salernitana. Il club granata è staccato di nove punti dalla zona salvezza e, pur con due partite da recuperare, riuscire a conquistare la permanenza in Serie A appare complicato. La società però vuole ripartire subito e puntare a tornare nel massimo campionato nel giro di un anno. Per questo obiettivo il nome giusto – se non si dovesse proseguire con Nicola –  potrebbe essere proprio quello di Filippo Inzaghi, ormai separato in casa al Brescia.