Skip to main content

Bagnaia e la Ducati possono vincere il mondiale MotoGP già a Valencia

Il pilota piemontese della Ducati domenica 6 novembre a Valencia potrà festeggiare il primo titolo iridato in top class se Quartararo non vincerà la gara, oppure in caso di successo di Fabio, se chiuderà almeno 14°.

La storia a un passo. Dopo il sorpasso di Phillip Island, Pecco Bagnaia consolida la propria leadership nel mondiale MotoGP e vede vicinissimo il primo storico mondiale in MotoGP. Una rimonta pazzesca se pensiamo che appena 4 mesi fa, dopo il round del Sachsenring, il titolo-bis di Fabio Quartararo – che poteva vantare ben 91 punti di vantaggio sull’alfiere della team Ducati factory, che però con 5 vittorie (l’ultima maturata a Sepang) e 8 podi in 9 gare è riuscito a recuperare 114 lunghezze al pilota transalpino, capace di rimandare la festa a Valencia ma che all’ultima gara della stagione ha un ritardo di 23 punti.
Ora con 25 punti a un sola gara rimasta all’appello – a Valencia – Pecco e la Ducati sono davvero vicinissimo a un traguardo storico e possono riportare all’Italia un titolo in top class che manca da 13 anni (ultimo campione del mondo MotoGP è Valentino Rossi nel 2009 con la Yamaha) e alla casa di Borgo Panigale addirittura da 15 anni (Casey Stoner, 2007).

 

BAGNAIA VINCE IL MONDIALE A VALENCIA DOMENICA 6 NOVEMBRE SE…
– Quartararo non vince la gara.
– Quartararo vince e Bagnaia chiude almeno al 14° posto.