Skip to main content

Atp Madrid: dopo Nole-Murray, Sinner e Musetti con vista derby nei quarti

Djokovic ritrova il britannico dopo 5 anni, Jannik se la vedrà con Augier-Aliassime, Lorenzo con Zverev. In campo anche Nadal e Alcaraz.

Oggi a Madrid ce n’è per tutti i gusti. Giocheranno i big e le stelline del tennis italiano, con la prospettiva – in caso di vittoria di entrambi – di un derby ai quarti di finale. Jannik Sinner e Lorenzo Musetti potrebbero affrontarsi per la seconda volta a livello Atp dopo la vittoria dell’altoatesino ad Anversa lo scorso ottobre, ma prima c’è da superare un turno ostico per entrambi. L’allievo di Simone Vagnozzi scenderà in campo non prima delle 17.30 contro Felix Auger-Aliassime in una sfida fra teste di serie (Sinner è la 10, il canadese la 8); Musetti giocherà non prima delle 15.30 contro Sascha Zverev, numero 2 del seeding. Lorenzo proverà a vendicare Jannik, eliminato a Montecarlo ai quarti di finale proprio dal tedesco in una partita tirata fino all’ultimo. La giornata si aprirà con una sfida che profuma di storia del tennis, un faccia a faccia dal grande fascino: alle 12, al Manolo Santana, si affronteranno Novak Djokovic e Andy Murray. L’ultima sfida fra i due risale al 2017, nella finale sul cemento di Doha: 6-3 5-7 6-4 in favore del serbo. Sullo stesso campo, nel terzo match (non prima delle 16), toccherà a un’altra leggenda, Rafael Nadal: lo spagnolo, dopo la bella vittoria contro Miomir Kecmanovic, se la vedrà con David Goffin. Per vedere all’opera Carlos Alcaraz bisognerà attendere la serata: il baby spagnolo giocherà contro Cameron Norrie non prima delle 20, in caso di vittoria potrebbe esserci il derby con Nadal. Mentre in contemporanea con Sinner ci sarà la sfida fra Stefanos Tsitsipas e Grigor Dimitrov.