Skip to main content

Atp 500 Vienna: Sinner batte Medvedev e conquista il 10° titolo in carriera

Jannik vince e batte il russo come due settimane fa a Pechino, conquistando così anche il suo 10° titolo atp in carriera.  

Jannik Sinner ha compiuto un’altra delle sue imprese a Vienna, battendo per la seconda volta in due settimane il numero 3 al mondo e campione in carica Daniil Medvedev, laureandosi campione dopo un match davvero difficile, durato tre ore e chiuso 7-6(7) 4-6 6-4. Per l’azzurro ventiduenne, si tratta del decimo titolo in carriera, proprio come Panatta, eguagliato anche in questo primato, ovvero quello dell’italiano con più titoli sul circuito. Ecco il commento del tennista subito dopo la vittoria: “Sto bene sia fisicamente che mentalmente. Ho giocato bene nel primo set e sono riuscito a rientrare in partita quando Daniil era un break avanti. Ha cercato di allungare gli scambi ma sono riuscito a sfruttare le tante palle break che ho avuto. Sono contento, è stata soprattutto una partita giocata sul piano mentale. Partita della vita? Una delle migliori tre-cinque partite mai disputate: giocare le finali è speciale. Contro Daniil ci ho perso tante volte ma la vittoria contro di lui a pechino mi ha dato fiducia”. Ora lo aspetta il ‘Rolex Paris Masters’, ovvero il ‘1000’ di Bercy, prima delle Atp Finals di Torino.