Skip to main content

"Abbracci Azzurri" dell'8 novembre 2022

Rubrica a cura di Jose Mantineo – Responsabile Comunicazione ASD Siracusa Calcio 1924

Tutti perdemmo a stento, vorrei dire col grande De André giusto per stimolarne la memoria. Il Siracusa perde due preziosi punti, il Palazzolo, benché il ‘puntone’, l’occasione della gratitudine per la grazia ricevuta. Ci torno, ma intanto giù con l’azzurro che per farsi tale ha atteso la bruttezza di settanta e passa minuti. Presentando la gara, sottolineavo “purché non si cada in errori di presunzione e supponenza”. Che è probabilmente ciò che è accaduto in quel lasso di tempo grande quanto un universo di cuori azzurri in sofferenza, in campo e sugli spalti – ancora di più a casa, visto che la società di Graziano Cutrufo ha negato ogni diretta, oltre alla possibilità d’accesso in sala stampa, di cui 48 ore prima ci era stata annunciata la scomparsa della chiave.

Partita preparata con cura, approccio fatto a fette dai coltelli di maestrale lanciati sullo Scrofani Salustro da un convinto autunno, dall’avversario trincerato e fortunato, dal solito arbitro negazionista, e soprattutto dalla palla mai a terra per sfruttare le nostre capacità tecniche. Storia già vista, che trova conforto nel sapere Cacciola – e la società – con le idee pronte a porre rimedio al mortificante gap. Domani è già gara, in cui si cercherà di tesaurizzare il 2 a 1 dell’andata di coppa con la Nuova Igea: circostanza su misura per fare da pronta smentita al mal di trasferta. Confermata la diretta streaming, realizzata dalla società barcellonese e condivisa sulla pagina ufficiale dell’ASD Siracusa Calcio 1924.

Ridda di frustrazioni in certe dichiarazioni ufficiali post-gara. Argomenti così spuntati e rozzi che mi spingerebbero ad una delle più tolleranti ‘lezioncine’ di superiorità morale e professionale di cui sia capace, tanto carica di retorico buon senso da annegare il livore altrui in un mare magnum di caramelloso buonismo. Mi dico però che non ne vale proprio la pena, pertanto chiudo la faccenda limitandomi a ‘infliggere’ il mio rispetto a qualunque manifestazione di miseria intellettuale. Abbracci Azzurri.

FIRMA AUTORE

Jose Mantineo – Responsabile Comunicazione ASD Siracusa Calcio 1924